L’ombra del vento

Autore: Carlo Ruiz Zafon Editore: Arnoldo Mondadori Editore Data di uscita: Maggio 2016 N° Pagine: 419

Prima di una tetralogia, “L’ombra del vento” è l’opera d’esordio nella narrativa per adulti dello scrittore catalano Carlo Ruiz Zafon.

Ambientata nella Barcellona del 1945, sullo sfondo della guerra civile e del franchismo e pubblicata in Italia da Mondadori nel 2001, è incentrata sul romanzo del titolo, che Daniel Sempere, figlio del proprietario di una modesta libreria, sceglie nel giorno del suo undicesimo compleanno nel cimitero dei libri dimenticati, un luogo misterioso dove sono conservati tutti i libri di cui nessuno si ricorda più. Questo volume, di cui esiste una sola copia, e la ricerca del suo autore, che cambierà per sempre l’esistenza del ragazzo e che sarà la colonna portante delle vicende narrate infatti, ossessionerà Daniel fino a mettere in pericolo la sua vita e quella di chi gli sta intorno e lo accompagnerà durante la sua crescita.

Libro dalla trama scorrevole, che Zafon gestisce con maestria e capacità non comuni, “L’ombra del vento” mostra numerosi parallelismi tra la vita del protagonista e quella di Julian Carax, scrittore del tomo perduto. Valore aggiunto danno anche i moltissimi personaggi secondari tutti ben connotati sia fisicamente che psicologicamente. Tra questi spiccano Fermín Romero De Torres, uomo saggio e loquace, con una parlantina che potrebbe convincere chiunque e un’innata vocazione da dongiovanni, che Daniel incontra per la prima volta in una piazza dove vive in uno scatolone e a cui in un secondo momento offre un lavoro, Nuria Monfort, una donna provata dalla vita che pagherà con il prezzo più alto il suo amore per la verità e l’ispettore Fumero, un cattivo con una storia particolare e molto ben articolata alle spalle che, per spessore, ricorda i migliori antagonisti della letteratura e del cinema. Altra presenza fondamentale nel romanzo, al pari degli eroi che danno vita ad un intreccio che tiene il lettore con il fiato sospeso fino all’ultima pagina, è la città di Barcellona di cui vengono esplorate le zone più conosciute e gli scorci più angusti e nella quale ai quartieri dell’alta borghesia si contrappongono bassifondi cupi e pieni di degrado.

Per queste e numerose altre caratteristiche, la lettura di questo splendido libro, ben scritto e che mischia ingredienti come: amore, amicizia, paura, coraggio, con un racconto ricco di colpi di scena, è consigliatissima agli amanti della buona narrativa.

E. Marracci

Ringraziamo Tenuta Mariani per il sostegno al progetto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.